Per San Valentino un diamante? No, grazie, un tappo di spumante!

Manca poco a San Valentino. E, come ogni anno, gli innamorati si arrovellano la mente alla ricerca del regalo perfetto, capace di scaldare il cuore della persona amata, di sorprenderla con  quel tocco di originalitàà che lascia traccia indelebile nel tempo.

Ma come rendere questa giornata davvero speciale e indimenticabile? Come vivere insieme un’esperienza realmente unica, evitando i soliti cliché: la scontata cenetta a lume di candela, l’hammam di coppia o,  la triste maratona di film in bianco e nero, magari  in compagnia di birra e popcorn? Come regalare un’emozione stupefacente pur senza acquistare una stella a cui dedicare il nome  dell’anima gemella?

 

Concedendosi una fuga romantica dalla città, possibilmente lontani da smartphone e tablet, per calarsi nell’atmosfera magica e retrò di Canelli, uno degli angoli più belli del Monferrato, Patrimonio mondiale dell’Umanità.

E per sigillare l’amore, quale migliore occasione di un tappo di spumante nella celebre località che ha dato origine alle bollicine italiane?!

 

Sabato 16 febbraio, In occasione del weekend di San Valentino, una speciale installazione dedicata agli innamoratiCanelli sparkling love, saràà inaugurata nello storico borgo astigiano.

Un’opera “live”, destinata a crescere nel tempo, nei cui pannelli saranno incastonati i caratteristici tappi a “fungo”, simbolo di uno dei vini più amati e conosciuti nel mondo, sui quali   sarà possibile incidere il proprio nome o un messaggio d’amore personalizzato, ovviamente dopo un tenero brindisi e un bacio appassionato.

 

Ci auguriamo di vedere questa installazione moltiplicarsi nel tempo” dice il sindaco di Canelli, Marco Gabusi, “Da quando lo spumante é nato nell’Ottocento, proprio nelle cantine storiche della nostra città, é sempre stato il vino con cui brindare ai momenti belli della vita e alle emozioni. Proprio come quelle forti che regala una storia d’amore”.

 

Se le parole volano, meglio, dunque, incastrarle in un muro e, ancor più, nel tempio dell’amore “en plein air”:  la Via degli Innamorati, il romantico sentiero, inaugurato a fine settembre e, dedicato ai celebri personaggi dell’artista francese Reymond Peynet, che proprio nella città dello spumante trascorse un breve, ma intenso periodo della sua vita.

Un percorso disseminato da opere incentrate sul tema dell’amore che, passo dopo passo, conduce i visitatori  in cima al belvedere, la terrazza panoramica che domina  il magnifico scenario delle colline del Monferrato.

 

Ciliegina sulla torta: i tappi “sparkling love” saranno distribuiti gratuitamente durante tutto il  weekend di San Valentino: sabato 16,  a partire dalle ore 15.30  (il ritrovo è davanti alla sede dell’Enoteca regionale, in via Giuliani 29) e domenica 17 febbraio. Ma, l’iniziativa continueràà a oltranza e i turaccioli potranno essere acquistati durante tutto l’anno presso l’Enoteca regionale di Canelli e dell’Astesana,  al  costo  di 5 euro, per una coppia di tappi,  abbinata a due calici di Asti Docg.

 

Sarà un modo per esprimere un amore che va ben oltre il rapporto di coppia e il proprio partner; che travalica lo scoglio del binomio “me and you” per estendersi a una manifestazione più ampia, a un sentimento incondizionato, all’amore platonico che si fonda sulla contemplazione della bellezza, della conoscenza pura e disinteressata, per godersi i luoghi che hanno segnato la storia del nostro territorio, imparando ad apprezzare ciò che il nostro bellissimo Paese ha da offrire.

Una giornata da trascorrere da turisti, passeggiando  nella storica via delle antiche case spumantiere: Bosca, Gancia, Coppo e Contratto, eredi e custodi del noto Spumante Metodo Classico,  visitando le loro cantine (su prenotazione) e  le spettacolari Cattedrali Sotterranee patrimonio Unesco.

 

Come diceva Balzac, le grandi storie d’amore cominciano con le bollicine e terminano con le tisane; un modo simpatico per dire che un amore spumeggiante é destinato a durare in eterno, pur trasformandosi nel tempo.

 

E se é vero amore, il luogo dell’appuntamento non avrà che il ruolo di  una semplice cornice, perché in fondo il segreto di una coppia felice è racchiuso in una semplice equazione: l’atmosfera di un appuntamento romantico sta all’empatia dei due amanti, come l’estasi di un’esperienza sensoriale sta alla capacità istintiva della loro condivisione.

 

Diversamente, sarà comunque  questa l’occasione per prendersi una pausa dalla caotica vita quotidiana, per spegnere i telefonini,  facendo  un salto nel passato, per scoprire le abitudini  ancora sconosciute della dolce metà e,  dedicarle  attenzioni, senza rinunciare al pizzico di stupore che fa la differenza. Evitando, tuttavia, di trascurare che  é nei piccoli gesti e nelle complicità di ogni giorno che si alimenta l’amore.

 

“Stupitela a San Valentino, ma amatela tutti i giorni!”, direbbe il vecchio saggio! Una conclusione doverosa, cuore di donna, per rivolgere in questo giorno speciale, un pensiero alle tante donne illuse da un finto amore e, divenute vittime di ignobile violenza.

 

Tania Boianelli

Per San Valentino un diamante? No, grazie, un tappo di spumante!
Tagged on:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *