Poderi Colla 20 anni – Alba (CN)

Tre secoli a contatto con il mondo del vino. Da piu’ di 100 anni un rapporto diretto che si è concretizzato con importanti incarichi ed intuizioni che hanno contribuito ad innovare radicalmente un mondo( chiuso e percorso da scandali come quello al metanolo) sino a farlo diventare quell’ eccellenza che sono le Langhe oggi, famose ed apprezzate in tutto il mondo. Questa in estrema sintesi la storia della famiglia Colla e soprattutto delle ultime tre generazioni a partire da Pietro Colla con i 2 figli, Beppe e Tino. Beppe, in particolare, il primo a selezionare e far nascere i ” cru”, nel 1961. .Nel 1967 tra i soci fondatori dell’ Ordine cavalieri del vino e del tartufo d’ Alba. Dal 1986 per tre anni presidente del Consorzio tutela Barolo, Barbaresco e vini d’ Alba.
Negli anni è aumentata la superficie vitata di proprieta’ sino alla decisione di ricompattare il tutto sotto il nome di famiglia. Grazie a Tino Colla che con il figlio Pietro e la nipote Federica ha dato vita ai Poderi Colla che raggruppano le tre tenute di Alba, Barbaresco e Monforte con una produzione di quasi 150 mila bottiglie vendute, si puo’ dire, in quasi tutto il mondo. E, per festeggiare i vent’ anni al Bricco del Drago, la famiglia ha ricevuto amici e distributori presso il ristorante La Ciau del Tornavento, a Treiso, con una serie di vini eccezionali, a partire da un Pietro Colla extra brut blanc de noirs 2004, e poi 6 Barbaresco Roncaglie. Del 2009 e 2007 per gli antipasti, del 2005 e del 1999 per i primi. Infine del 1996 e 1995 per i secondi.
Renato Girello
Poderi Colla

Poderi Colla 20 anni – Alba (CN)
Tagged on:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *